TURISMO SOCIALE

momento di incontro e scambio reciproco

Il turismo sociale, visto come un servizio sociale, è inteso come momento d’incontro, di relazione e di scambio di esperienze reciproche e di culture tra persone di città e regioni diverse; inoltre nella pratica turistica, è inteso come momento di affermazione e recupero della propria personalità, in tempi e spazi diversi.

Una definizione esaustiva di turismo sociale, quindi, deve fondarsi su tre componenti di base:

  • Le persone che lo praticano per vari motivi, quali economici, fisici, culturali, politici, religiosi, ecc non vedono garantito il diritto “inalienabile” alle vacanze.
  • Le persone che si occupano dell’organizzazione del turismo responsabile non devono avere fini di lucro, o almeno devono porsi come traguardo esplicito quello dell’accessibilità economica alla pratica turistica del maggior numero di persone.
  • Il turismo sociale deve avere un contenuto (educativo, esperenziale, relazionale, solidale e sociale) fortemente caratterizzante.

Villa Livia è una struttura che rientra appieno nei criteri del turismo responsabile, accessibile a persone disabili in carrozzina, con servizi di assistenza su misura e prezzi agevolati per gruppi. È un luogo ideale per le vacanze di famiglie, gruppi, cooperative, comunità e onlus. Per saperne di più visita la pagina dedicata.

Richiedi informazioni

Aderiamo a:

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi